News

La serie B, anzi A2 da il via alla sagra dei campionati. Si parte!

Il calcio italiano riapre i battenti proprio nel weekend per eccellenza delle feste sotto l’ombrellone o in villeggiatura. Il mondiale in Qatar a novembre-dicembre costringe infatti tutti i tornei ad una partenza anticipata, e così per la prima volta in Italia il campionato prenderà al via proprio nelle festività di Ferragosto, quando molti sono alle prese con abbronzature, immersioni, scalate e cruciverba sotto l’ombrellone. Tra sagre paesane, sagre estive e sagre di montagna si inserisce di diritto anche la sagra pallonara, che già ha visto nello scorso weekend la quattro giorni di Coppa Italia come antipasto (con cinque eliminate di serie A, tra cui spiccano Sassuolo ed Empoli), e l’anteprima europea, in attesa della composizione dei gironi delle coppe a fine mese, col successo della Supercoppa Europea del Real mercoledì sera.

SERIE B PER PRIMA – Intanto, ad aprire le danze ci pensa la serie B con l’anticipo di venerdì sera tra Parma e Bari, un tempo sfida appetitosa di serie A, oggi sfida tra una grande delusa dello scorso torneo ed una neopromossa alla ricerca degli antichi fasti. Sì, perchè il torneo cadetto assume la connotazione di un torneo super, con grandi piazze come Cagliari,Bari, Genoa, Parma, Palermo, habituee come Brescia, Pisa, Perugia, Ascoli e Modena, altre favorite come Benevento, Spal, Frosinone, Venezia e Cittadella, ed altre squadre che desteranno curiosità, come l’esordiente Sudtirol, prima squadra altoatesina a rappresentare la serie B o il Como rinforzato dalla stella Fabregas. I primi turni di agosto saranno quasi in prevalenza di domenica sera,con ben sei partite alle 20,45, con tre anticipi il sabato sera ed un anticipo di venerdì, sostituito nell’ultimo weekend di agosto dal posticipo del lunedì. Curiosità anche per le tre giornate si settembre, che vedrà in prevalenza la fascia oraria del sabato alle 14, in cui saranno collocati ben 7 incontri, più uno alle 16,15 ed uno solo di domenica, con inizio alle 16,15, più ovviamente l’anticipo di venerdì. Una contemporaneità che quindi diventa la regola delle prime giornate del torneo cadetto, altrochè la serie A spezzettata dei primi turni, in cui ci vorranno tre giorni per competare i turni, e ci saranno blocchi di non più di tre gare in contemporanea, ad agosto poi nessun a partita prima delle 18,30, prevenendo il gran caldo, tanto che si era persino paventato un rinvio della prima giornata, poi subito bocciato da Gravina.

Niente serie A per Massimo Coda: il capocannoniere degli ultimi due tornei col Lecce proverà a ripetersi col Genoa.
Il’italo-peruviano Lapadula proverà a riportare in serie A il Cagliari

Naturalmente il calciomercato in movimento condizionerà tutti i primi turni di agosto, per cui solo da settembre avremo la fisionomia completa delle squadre. Addirittura già due cambi in panchina prima di iniziare: il Palermo ed Il Sudtirol hanno cambiato guida tecnica prima di partire, così come aveva fatto la Reggina a luglio, chiamando Pippo Inzaghi. Molte hanno cercato di aggiustarsi già prima dell’inizio. In serie B, protagonista il Genoa, che ha perso Destro e Criscito, ma potrà contare su Coda, capocannoniere degli ultimi due tornei cadetti, e sul nostro Dragusin, già al terzo cambio maglia in meno di un anno. Il Parma avrà il 44enne Buffon e come vice avrà Chichizola, o curioso il caso dei due portieri finlandesi del Venezia, Maempaa e l’ex bresciano Joronen. Tra gli altri movimenti di spessore, spiccano l’ingaggio di Lapadula dal Cagliari, La Gumina dal Benevento, Falcinelli e Diaw a Modena (reduce dallo scalpo del Sassuolo in coppa Italia), Gagliolo alla Reggina, La Mantia alla Spal e lo yankee Novacovich a Venezia. Tra le sorprese d’inizio stagione, la conferma di Brunori a Palermo e l’italo tunisinio Cheddira a Bari, autore di una tripletta a Verona in Coppa Italia.

In attesa di sua maestà serie A da domani, quindi sarà il torneo cadetto ad inaugurare la lunga stagione di sport, da stasera ai primi di giugno, con la lunga sosta per il mondiale che la serie B non osserverà (salvo una settimana a novembre nel weekend dell’inizio mondiale), prendendosi il suo riposo nei primi due weekend del 2023. Ed allora che il gioco abbia inizio!

Fabregas-Como: quando il calcio è ancora romanticismo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...