#PrecedentiBianconeri

Monza-Juventus: presentazione e stastistiche

PREFAZIONE – La Juve sta attraversando uno dei momenti più bui della sua storia, con una quasi eliminazione dalla Champions mercoledì, e con un campionato in cui ancora vibrano le polemiche per la vittoria tolta contro la Salernitana. Nonostante tutto, il ritardo di 4 punti dalla vetta dopo sei giornate non è certo incolmabile, ed oggi pomeriggio si torna nella fascia oraria della domenica alle 15, praticata per l’ultima volta il 20 marzo scorso in Juventus-Salernitana, per affrontare nella settima giornata il Monza fanalino di coda con un punto, conquistato domenica scorsa a Lecce, che vedrà l’esordio in panchina dell’ex Raffaele Palladino, promosso titolare dopo l’esonero di Stroppa. Il minimo che si chiede alla squadra è una prestazione dignitosa, oltre alla vittoria d’obbligo, su un campo, l’U-Power Stadium, ex Brianteo, alla prima visita in serie A. Visti anche i tre scontri diretti con squadre che ci precedono (Udinese-Inter, Roma-Atalanta e Milan-Napoli ) vincendo si lascerebbe sicuramente alle spalle alcune di queste. Ore 15, diretta Dazn. Arbitro: Maresca di Napoli Assistenti: Prenna – De Meo IV: Massimi VAR: Fabbri AVAR: Costanzo

I CONVOCATI

Diverse assenze per Monza: oltre agli infortunati Locatelli e Rabiot ed ai soliti lungodegenti, fuori gli squalificati Cuadrado e Rabiot, ma almeno rientra da titolare per Di Maria, e torna anche Szczesny. Fuori anche il tecnico Allegri per squalifica, rilevato in panchina dal vice Landucci. Aggregati anche gli under 23 Barbieri, Barrenechea e Iling-Junior.

Le prime convocazioni di Palladino:

Portieri: Di Gregorio, Cragno, Sorrentino.
Difensori: Pablo Marí, Marlon, Caldirola, Birindelli, Antov, Carlos Augusto, Marrone, Carboni, Izzo.
Centrocampisti: Rovella, Machin, Barberis, Valoti, Sensi, F. Ranocchia, Colpani, Pessina, Bondo, Molina.
Attaccanti: Gytkjaer, Caprari, Mota Carvalho, Ciurria.

Oltre ad Andrea Ranocchia, out anche D’Alessandro e Petagna . Non convocato Rovella. Curiosa la prima contro la Juve di Samuele Birindelli, figlio di Alessandro, ex difensore della Juventus.

I PRECEDENTI – Prima assoluta in campionato in Brianza, dove esistono solo precedenti in Coppa Italia: bilancio di due successi (1-0 il 27 agosto 1986 ed il 7 settembre 1978) ed un pari (1-1 il 29 agosto 1976). Ci sarebbe anche il successo amichevole per 2-1 del 31 luglio 2021 nel Trofeo Berlusconi (foto di copertina).

LA JUVE IN QUESTA DATA – Dopo tre anni si torna in campo il 18 settembre: in Champions pareggio per 2-2 in casa dell’Atletico Madrid. Nel 2016 sconfitta per 2-1 in casa dell’Inter, nell’ultima di domenica, nel 2011 1-0 a Siena, nel 2005 2-1 interno all’Ascoli, nel 2002 1-1 in Champions in Olanda col Feeyenoord, nel 1994 2-0 a Napoli. In 18 gare, 10 vittorie, 4 pari e 4 sconfitte.

GLI EX – Raffaele Palladino da giocatore fu alla Juve nel biennio 2006-2008. Tra gli ex, anche due giocatori di nostra proprietà prestati proprio ai brianzoli, ovvero Filippo Ranocchia (in gol al Monza nel Trofeo Berusconi) e Niccolò Rovella. Ex anche Luca Marrone, alla Juve in tre periodi (2009/10, 2011/13, con gol all’Atalanta nell’ultima di Del Piero, e 2014/15) con tre scudetti vinti, mentre il portoghese/lussemburgese Dany Mota Carvalho ha militato solo nell’Under 23.

Palladino alla Juve nel 2007/2008
13 maggio 2012: Luca Marrone festeggiato dopo il gol all’Atalanta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...